Pubblicato il: dom, Set 23rd, 2012

Medjugorje: anche Ratzinger non ci crede, sospesi due frati, vietati i pellegrinaggi

di Andrea Gentili

Ratko Peric, il vescovo di Mostar Duvno che si è schierato contro le apparizioni, dichiarandole come false

Piccolo retroscena di una storia lunga ormai 30 anni. «Stanno ancora accadendo ogni giorno?» chiede il pontefice Benedetto XVI al mons. Ratko Peric, vescovo della diocesi di Mostar-Duvno, dove risiede la parrocchia di Medjugorje. «Ogni giorno Santo Padre. Ad uno di loro a Boston, ad un’altra vicino Milano ed ancora ad un’altra in Krehin Gradac in Erzegovina, ed il tutto è fatto sotto il protocollo delle apparizioni di Medjugorje. Finora ci sono state circa 35.000 apparizioni e non se ne vede fine!»
L’incontro tra i due è avvenuto tra il 23 e il 28 febbraio 2006. Una visita privata, dichiarazioni riservate, tutto condito in una veste personale. Non era una visita ufficiale quella del mons. Peric a Papa Benedetto XVI, un incontro durato 15 minuti dove si è parlato di catechismo, di costruzione di nuove chiese in Erzegovina, ma anche di questioni meno gioiose come l’espulsione di nove membri dell’ordine francescano, e soprattutto, delle apparizioni di Medjugorje.

Facciamo chiarezza: la storia di Medjugorje inizia il 24 giugno 1981 quando la Madonna sarebbe apparsa a sei bambini. Allora la Bosnia-Erzegovina faceva parte della Jugoslavia, repubblica socialista con regime dittatoriale sullo stampo dell’Urss: andare in Chiesa significa essere non solo degli emarginati sociali, ma spesso anche rischiare la vita. In quegli anni tuttavia iniziava a spirare un vento di libertà portato da movimenti politici come Solidarnosch in Polonia, e dall’indebolimento del potere di controllo dell’Urss, cosicché al potere centrale del partito sfuggì il controllo della situazione, con conseguente ascesa dei nazionalisti cattolici, tra i quali giocò un ruolo fondamentale per lo sviluppo della storia l’ordine dei francescani. La vicenda era preparata ottimamente per suggestionare i fedeli e creare una sorta di collettivo religioso per la creazione di una consapevole identità nazionale, tanto che già nei due anni precedenti l’apparizione, a Medjugorje e nei dintorni comparvero all’improvviso numerosi segni “soprannaturali” come dei rosari comparsi dal cielo, e guarigioni miracolose. Non c’è alcun dubbio che proprio grazie a questi fenomeni e alla stessa apparizione della Vergine, i frati francescani ne uscirono decisamente rinforzati. Innanzitutto era stato proprio uno di loro a “profetizzare” l’avvento della Madonna, con conseguente afflusso di fedeli; ma non solo, perché proprio uno dei primi messaggi che l’apparizione affidò al cuore dei bambini non fu altro che una propaganda politica e cioè il compito di convincere il Papa in persona a redimere i francescani, i quali, con la pubblicità ottenuta dalle continue apparizioni, conquistarono sempre più consensi e si allearono con gli indipendentisti e con gli Ustascia, gruppo nazionalista e neo-nazista, famoso per gli eccidi di migliaia di ebrei, serbi e zingari durante la seconda guerra mondiale e la guerra di Jugoslavia.

Tutto ciò non si scopre ora, ma è curioso venire a conoscenza di come la Chiesa Cattolica romana ha reagito davanti a questa strumentalizzazione politica, perché se Papa Giovanni Paolo II credeva molto in Medjugorje, lo stesso non si può affermare per Benedetto XVI. Un documento della Congregazione per la Dottrina della Fede datato 1978, firmato da Paolo VI e chiamato “norme per procedere nel discernimento di presunte apparizioni e rivelazioni” afferma che spetta al vescovo della diocesi di verificare personalmente il contenuto e la manifestazione di tali apparizioni e di dare quindi lui stesso un giudizio. Ebbene le dichiarazioni ufficiali dei due vescovi di Mostar-Duvno che si sono succeduti ci sono state, e ben più di una. Entrambi hanno dichiarato che a Medjugorje «la Madonna non è mai apparsa». Nel 1986 la Conferenza Episcopale della Jugoslavia vietò i pellegrinaggi a Medjugorje, divieto poi andato in fumo per l’impossibilità di fermare i milioni di fedeli che ogni giorno si recavano nella parrocchia jugoslava. Nel 1991, dopo anni di indagini, la Conferenza Episcopale jugoslava giunse a una conclusione, che sarebbe stata poi spedita in lettera a Giovanni Paolo II: tale epistola affermava che «sulle base delle ricerche fin qui compiute, non è possibile affermare che si tratti di apparizioni e fenomeni soprannaturali». Intanto in Jugoslavia si accendeva la guerra etnica, e i francescani, appoggiati dai sostegni economici delle Caritas francescane in tutto il mondo e dai soldi dei fedeli che pellegrinavano nella parrocchia dei miracoli, sostenevano il croato Karadzic a far man bassa dei bosniaci e di tutti i musulmani. Il vescovo di Mostar-Duvno, Ratko Peric, da sempre in forte contrasto con i francescani, fu rapito e poi successivamente liberato.

Medjugorje

Il Vaticano così, nel 1996, sciolse il suo silenzio, che si pensa fosse frutto dell’opera di rafforzamento della fede cattolica che comunque Medjugorje stava donando a una nazione in bilico tra il mondo ortodosso e quello islamico. Tarcisio Bertone, attuale segretario di Stato vaticano, ma allora segretario della Congregazione per la dottrina della Fede, in una lettera rivolta a Woityla, concluse che «i pellegrinaggi ufficiali a Medjugorje, intesa come luogo di autentiche apparizioni della Vergine, non possono essere organizzati né a livello parrocchiale, né diocesano». I frati francescani che invece avevano aiutato e appoggiato sia materialmente che spiritualmente i 6 bambini veggenti, padre Tomislav Vaslic e padre Jozo Zovko, sono stati entrambi sospesi dalle loro cariche: mentre il secondo è stato espulso dall’ordine nel 2004, il primo, accusato di «diffusione di dubbia dottrina, manipolazione delle coscienze, misticismo sospetto, disobbedienza nei confronti di ordini legittimi emessi, e sospetto di eresia e di scisma» è stato sospeso nel 2008, ma l’annuncio è stato dato ufficialmente solo qualche giorno fa. Addirittura sembra che Vaslic si sia dimesso per evitare la scomunica. I sei bambini intanto diventati adulti, vivrebbero invece nel lusso grazie alla loro fama e all’opera di pellegrinaggio che loro stessi organizzano anche nelle loro case, che sarebbero ovviamente a pagamento, con visite guidate e colloqui personali.
E così non ci si stupisce se nel colloquio tra Ratzinger e il vescovo Peric, il Papa sarebbe scoppiato a ridere quando Peric gli avrebbe chiesto se era vero che voleva riconoscere Medjugorje come Santuario. Come non stupisce che Benedetto XVI avrebbe chiesto: «Come può un credente accettare come credibili le apparizioni che si presentano ogni giorno e per tanti anni?»

  • Pingback: Chi va a Medjugorje? Yoghisti e Grande Fratellanza Universale che offre supporto energetico a Satana! E a Civitavecchia? | Escogitur.it()

  • Pietro

    Permettetemi di poter raccontare la mia testimonianza, Sono credente ma non sono mai stato un vero praticante; da alcuni mesi sentivo il forte desiderio di recarmi a Medjugorje. A giugno di quest’anno ci sono andato e da quello che ho visto potrei dire che il miracolo era lì vicino alla chiesa, dove grandi gruppi di persone, europei e non, facevano la fila per confessarsi e durante la messa dietro la chiesa di San Giacomo quasi tutti i banchi erano occupati. Durante la salita sul monte della croce con il nostro gruppo di pellegrini, abbiamo pregato il rosario, arrivati in cima al Crizevac mi sono inginocchiato sotto la grande Croce e ho pregato il Cristo di darmi una risposta al richiamo in quel luogo, ho sentito un una forte emozione dentro il mio cuore e in quel momento ne e seguito inspiegabilmente un pianto liberatorio; in quel luogo ho percepito nel mio cuore la presenza e un benessere spirituale, mi sono sentito diverso, mi sono sentito felice di trovarmi in quel luogo, mi sono venute alla mente le parole dell’amatissimo Papa Giovanni Paolo II, “ non abbiate paura, aprite, anzi spalancate le porte a Cristo”, su quel monte sono riuscito ad aprire il mio cuore. Il giorno dopo dal rientro dal pellegrinaggio, mi pervadeva una forte nostalgia tale da desiderare di ritornare a Medjugorje, ma mi sono ripromesso che ci sarei ritornato con i miei ragazzi; sentivo in Me un forte cambiamento tale da sentire il desiderio di iniziare a recitare il Rosario tutti i giorni e di arricchire la giornata con diversi momenti di preghiera, cosa che non avevo mai fatto prima. Oggi sono una persona convertita nel cuore, non ci sono parole per spiegare tutto ciò. Dico solo a tutte le persone dubbiose, per capire cosa c’è a Medjugorje, bisogna recarsi in quel luogo di conversione e di pace.

  • Rosalba Martucci

    Anch’io sono stata ha Medjugorje ogni volta che vado provo tanta emozione vi sono dei miracoli io ci credo e spero di andarci spesso, provate anche voi e vedrete cosa succede. Rosy

    • odilla

      ho letto qualche commento e sono triste non so cosa pensa realmente il Santo Padre io amo la Chiesa e Maria oggi presente qui a medjugorje ma sento tanto dolore nel cuore umano tramutato in rabbia i negozi sono carichi di griffe con il teschio e come se tutti fossimo avvolti in una nube dove vaghiamo e il ns ego impedisce di prenderci la mano come vorrei essere una pecora nel gregge con un Pastore che mi guida. Maria ci chiede di pregare per i ns sacerdoti per coloro che DIO ha scelto a condurre il Suo Popolo alla Gerusalemme Mi domando Cristo quando tornerà troverà l’amore sulla terra o la ritroverà come quando l’ha lasciata? Tutta la sofferenza di Gesu e di coloro che oggi condividono la sua croce non sia vana. In Cristo per sempre nella Sua Chiesa con amore a tutti Odilla

      • Riccardo

        Come ho scritto qualche giorno fa, ultimamente ho deciso di leggere tutti i messaggi, dal 1984 ad oggi.
        Quando li ho letti la prima volta, arrivato al 2008 o 2009 mi sono detto: “un momento; nel 2008 Giovanni Paolo II era già morto e Benedetto XVI era già stato eletto. Come mai non ho trovato nessun accenno di questo nei messaggi?”.
        Sono andato a rileggermi tutti i messaggi del 2005 ed effettivamente non c’è nessun riferimento a questi due eventi così importanti per la vita della Chiesa. La Gospa da trent’anni chiede di pregare, ma non chiede nessuna preghiera per il nuovo Papa. L’unico messaggio che può essere in qualche modo correlato a questi eventi è quello del 2 aprile 2005, giorno della morte di Giovanni Paolo II, ma in quel messaggio la gospa dice “in questo momento vi chiedo di rinnovare la Chiesa”; non chiede di pregare per il papa morente, o perchè lo Spirito Santo illumini i cardinali che dovranno eleggere un nuovo papa, ma dà lei stessa un mandato a coloro che chiama, nella prosecuzione del messaggio, suoi “apostoli”. Per il resto, l’unico riferimento “storico” in tutto il 2005 è l’avvicinarsi dell’anniversario delle sue apparizioni (messaggio del 25 maggio). Naturalmente il papa non può chiedere “perchè la madonna non chiede mai di pregare per me?”, ma io me lo chiedo: questa gospa è un essere assolutamente lontano dalla Chiesa cui io sento di appartenere, che parla continuamente del proprio piano e dei propri apostoli; non è certamente la Madonna che conosciamo dai Vangeli.
        Ho riletto più volte tutti i messaggi e questa nota stridente non è soltanto una peculiarità del 2005, ma attraversa 30 ANNI di apparizioni e messaggi! Quando arrivi alla fine della lettura il tuo sguardo è orientato verso la gospa, e il Papa ti sembra lontanissimo.
        Naturalmente non troverai nessun messaggio esplicitamente contrario alla dottrina cattolica o al papa (altrimenti la partita sarebbe già stata chiusa da un pezzo!), ma tutto è giocato sull’ambiguità e sulla modifica dell’orientamento interiore nel lungo periodo, come si conviene al principe degli ingannatori.
        E’ un piano davvero diabolico, orientato a creare uno scisma interiore nella coscienza di milioni di fedeli.

        • eleonora

          Ma tu, credi di più ad una divinità o ad una istituzione? Ricordati che il sabato è per l’uomo , non l’uomo per il sabato. Ci sarà un motivo se la Madonna è super-partes? Io ci sono stata quando c’era anche il cardinale austriaco.Ciao

          • Riccardo

            Se pensi che Maria, la madre di Gesù, sia una divinità, credo tu sia lontana dalla fede cattolica. Il tuo intervento mostra quanto sia efficacie l’azione di Satana a Medjugorje.

  • Caterina

    Ho già scritto commento, ma voglio anche aggiungere che quando sono andata a Medjugorje, un viaggio con altri due amici, un viaggio non organizzato. Devo dire che a parte le spese giornaliere, albergo e cibo, NON CI SONO STATI CHIESTI IN NESSUN MODO SOLDI. Abbiamo incontrato privatamente la veggente Vicka, e nemmeno in quel caso ci sono stati chiesti ne soldi od offerte, RIPETO, NULLA ASSOLUTAMENTE…anzi, ci han donato una Croce benedetta a noi tre. Perciò smentisco a chi dice che tutto viene fatto previo pagamento.
    Mi spiace leggere certe cose non vere.
    Caterina.

  • leonardo

    Sono stato anche io a medjugorje.. E come tutti voi ho solo incontrato situazioni straordinarie, pensate, non sapevo in realtà cosa accadesse di preciso. Sono arrivato li ho chiesto informazioni e sinceramente gli uffici non sono stati tanto chiari su gli eventi e per caso sono capitato il 25 agosto…. Quindi come luogo di “bisness” non era tanto preparato… Poi mi è sembrato gente povera provata dalla guerra a mostar in alcuni edifici si vedano ancora gli effetti dei bombardamenti, gli stessi alberghi costano poco.. Mangiare poi.. Ancora meno… E comunque quasi sempre per caso ho partecipato e visto tutto quello che c’ era da vedere compreso il miracolo del sole, se per tanti è la cosa più eclatante per me è stato il minimo di quello che mi è successo…
    Ho letto tutti i post, notavo che nessuno ha messo che pur essendo stato a medjugorje
    è rimasto indifferente.. Tutti plagiati?! Un branco
    di idioti, migliaia di povera gente idiota?! A me
    non mi è sembrato.. Come non mi è sembrato di
    essere in un covo di ladri…
    Ultima cosa per il giornalista, mi sa che l’ articolo ha avuto lo stesso effetto della persecuzione dei primi cristiani e dei martiri più li uccidevano più il cristianesimo si diffondeva…
    Chiudo con una battuta, ma ratzinger che ride ce lo vedete? Magari.. ridesse

  • Maurizia

    Chi non crede a Medjugorje non va a Medjugorje, quindi non ha voce in capitolo…solo chi e’ andato puo’ parlare. “Vieni e vedi” questo è un fatto, il resto sono solo parole.

    • Riccardo

      Ti sbagli. Se mai non ha voce in capitolo chi non ha mai letto i messaggi. Io ad esempio non mi sono mai interessato a Medjugorje, ma ultimamente sono stato “costretto” a farlo, per questioni personali. Ho letto e riletto i messaggi, dal 1984 ad oggi e dai messaggi mi pare abbastanza evidente che si tratti di una macchinazione diabolica (di origine umana o satanica non ha importanza) per costituire una chiesa parallela che faccia capo alla Gospa anzichè (o prima che) al papa; una chiesa parallela e capovolta, originata dal basso, dove i pastori si sono accodati al gregge, anzichè guidarlo.

      • Nino

        Ok tu hai la conoscenza perché hai letto, i messaggi, e se in grado di dare un giudizio. Beato te, io so soltanto che a Medjugorie regna una pace che io non ho trovato altrove. Ti invito a provare questa esperienza

        • Riccardo

          Anche chi va da Sai Baba fa un’esperienza di pace, ma se leggo i suoi scritti, so che non devo andarci. E’ dai messaggi che dobbiamo giudicare il fenomeno Medjugorje e se tu leggessi i messaggi con attenzione, in un arco di tempo relativamente breve (diciamo tre o quattro giorni), ti renderesti conto che da Medjugorje è più prudente stare alla larga.

  • TONINA

    se veramente il Santo Padre non crede in Medjugorje (VORREI SENTIRLO DI PERSONA PER CREDERE A QUESTE PAROLE), perche’ non fa un raduno in Piazza San Pietro per accorgersi della veridicità del tutto, o meglio ancora perchè non va Lui stesso a verificare….non scherziamo ….MEDJUGORJE è un fazzoletto di PARADISO sulla terra. le vegenti a noi pellegrini non hanno mai chiesto soldi….solo PREGHIERE..se poi conoscete Padre JOZO dirette che è un SANTO. Medjugorje è una realtà che va sostenuta , andare per credere ( per prima gli uomini di chiesa ) , forse si ha troppa paura perche’ li ci scontriammo con la realtà………DIO ESISTE , GESU’ ESISTE E pure la NOSTRA GOSPA che continua a gridare AMORE- MIR-
    TONINA ORRU’

  • enrica

    rispondo a BEN. Caro Ben, è vero, la chiesa non è perfetta, ma nemmeno così negativa come tu la descrivi. E poi di quale chiesa parli?? la chiesa siamo tutti noi credenti e battezzati, miglioriamo noi stessi e la chiesa sarà migliore. Come dice la Madonna a Medjugorie, preghiamo per la chiesa, per i sacerdoti per i vescovi e per il Papa e non dimenticare che nella chiesa che tu giudichi così negativamente ci sono tanti santi sacerdoti che danno la vita per servire il Signore. Uno dei miracoli di Medjugorie è la gioia del cuore e quando abbiamo la gioia nel cuore diventiamo misericordiosi e capaci di perdonare noi stessi e gli altri. La Mamma Celeste ci invita e pregare e a digiunare per la conversione di chi è lontano dalla verità, sopratutto per i pastori chiamati a guidare .
    Mi chiedo se tu sei stato a Medjugorie, perchè non mi sembra che nel tuo cuore ci sia la gioia ma solo il desiderio di giudicare.
    Per quanto riguarda l’articolo in questione, penso che chi crede continuerà a credere, e chi non crede, magari incuriosito desidererà constatare di persona e magari si convertira come è successo a molti. Dobbiamo avere più fiducia nella potenza del Signore che sa trasformare anche il male in bene.

    • Riccardo

      Vorrei sapere in quanti e quali messaggi la gospa ha chiesto di pregare per il papa in questi trent’anni:

      • Riccardo

        I “pollici giù” non mi sembrano una grande risposta.

  • http://ilReferendum Luisa

    Io credo, sono stata a Mejugorje, stò pregando per le intenzioni della Madonna

  • sara

    FINALMENTE DOPO VENTI ANNI SONO ANDATA A MEDJUGORJE E CHE CI CREDIATE O NO ALLE ORE
    17,40 DEL 2 MAGGIO 2011 DENTRO AL SOLE HO VISTO LA MADONNA CON IN BRACCIO IL BAMBINELLO E SULLA SUA TESTA UNO SCRITTO IN CROATO MIR DEL QUALE IO NON CONOSCEVO IL SIGNIFICATO. PRIMA
    DI TRARRE CONCLUSIONI ANDATE TUTTI A MEDJUGORJE E POI SPARLATE…..

  • pohl

    Titolo fazioso e disonesto, in linea con la disinformazione che si voleva dare, scritta da chi a Madjugorjie non è mai stato o se per caso ci è stato è andato prevenuto e non si è minimamente guardato intorno. Io da quello che ho visto potrei dire che il miracolo l’ho visto, quello della fede con centinaia di persone in fila per confessarsi, con decine di sacerdoti a disposizione, migliaia di persone che PARTECIPANO alla Santa Messa, una serenità immensa e mai provata, una assenza di stanchezza nonostante i ritmi serrati per vedere quanto più possibile, l’incontro con persone di tutte le parti del mondo che si aiutano e pregano insieme. Se non vedi tutto questo, o non ci sei stato oppure è il caso che tu preghi per la tua cecità e per la durezza del tuo cuore.

    • fabio

      Medjugorje da fastidio. Molto fastidio. Allora c’è bisogno di screditare (tecnica consolidata nel tempo). Ma hanno fatto un paio di errori . Primo sono arrivati tardi. Secondo pensano che l’unico modo di comunicare con gli altri sia attraverso i mass media (giornali, TV, internet)*. Non si rendono conto** che chi va lì ci va per una spinta interiore molto forte che prescinde totalmente dai media. Anche quando una persona va lì senza sapere il perché oppure “perché ci vanno i loro amici” in realtà ci va perché interiormente sente una spinta molto forte ad andare.

      Dei miracoli poi non se ne parla più di tanto perché danno molto più fastidio delle richieste di preghiere. Quando se ne parla lo fanno attraverso trasmissioni pomeridiane che vedono solo le casalinghe. La sera ci bombardano con la cronaca nera e molta pubblicità che serve solo ad eccitare i sensi.

      * In realtà sanno molto bene come comunicare più efficacemente senza le parole.

  • nicola

    siamo chiamati a rispondere a secondo la nostra fede e trovare delle risposte che forse in nessun luogo le possiamo trovare li in quel posto chiamato erzegovina nella chiesa di san giacomo all’esterno sarebbe precisamente allespalle della chiesa stessa nella presenza della messa fatta all’aperto e meraviglioso vedere sentire sacerdoti da tutti i continenti la santa messa immaginate per un momento fratelli se non e gia un miracolo che tutti i continenti stiano li a celebrare la santa messa stessa insieme li ce l’amore che nostro signore vuole tra sacerdoti megiugorie non vuole essere riconosciuta dai miracoli gente ma dalla fede e levagelizzazioneche noi possiamo dare ai nosti fratelli li e una pace interiore per conoscere meglio noi stessi la nostra fede lamore per il prossimo e….. tanto altro trovate la pace in voi stessi a megiugorie questo e il vero conversione e confessione sono le due cose che a satana non piacciono da megiugorie arrivera qualcosa di molto forte da fare tremare il mondo stesso lo spirito santo rafforzi tutti noi ad un cammino di fede vera che sia lurd fatima megiugorie guadalupe ecc mostriamoci di essere veri cristiani non con le parole ma con dimostrazine e fatti coraggio fratelli cosi ci a insegnato karol non ce lo scordiamo quanto a amato noi giovani

  • Caterina

    Sono appena rientrata da Medjugorje, un’emozione indescrivibile anche perchè ho avuto il dono di incontrare Vicka, una delle veggenti. Porto qua la mia testimonianza perchè m’è accaduta una cosa che se non è un miracolo, lo rasenta. Con i miei due amici e la guida, ci siamo uniti ad un gruppo per andare alla montagna delle apparizioni, chi c’è stato sa quanto è impraticabile il terreno, pieno di pietre appuntite..per salire e poi scendere, bisogna trovare un valido punto d’appoggio per riuscire a camminare. La salita è andata discretamente, la discesa è davvero pericolosa, bisogna fare molta attenzione. Mi si è incastrato un piede ed ho perso l’equilibrio cadendo in avanti sulle pietre, un dolore fortissimo alle gambe ed i miei amici pensavano mi fossi rotta il piede perchè era tutto girato, ma la cosa più incredibile è stata che quando sono caduta, ho avuto la netta sensazione che il mio corpo cadesse su di un cuscino, porto gli occhiali e nemmeno quelli si sono mossi…insomma, a parte qualche livido alle gambe, il resto nemmeno un graffio, eppure sono caduta sopra le pietre appuntite…chi conosce quel terreno può capire. Un miracolo…??? Non lo so, una protezione…??? Chiamatela come volete…lascio a voi ogni deduzione.

    • Maurizia

      Cara caterina, cio’ che racconti a proposito della tua caduta mi ha molto colpita Chi non crede potra’ pure sorridere anche di questa testimonianza. Una mia conoscente, che stimo molto per correttezza e serietà,mi ha raccontato, proprio pochi giorni fa, una cosa meravigliosa…pure lei e’ caduta in mezzo alle pietre mentre scendeva dal monte delle apparizioni. Le persone che erano li vicine , soprattutto il marito e i parenti, si sono spaventati molto (ha piu’di 70 anni e soffre parecchio a causa di problemi alle articolazioni e alle ossa!). Anche lei sul momento ha avuto molta paura:la caduta è stata violentissima! Nell’attimo stesso in cui non riusciva a rialzarsi nonostante l’aiuto delle persone, ha sentito una voce dolcissima che le intimava di rialzarsi . Con una forza incredibile pure a se stessa, e rifiutando a quel punto ogni aiuto, in un attimo si è rialzata in piedi! Con sua grande sorpresa se l’è cavata con una piccolissima ferita e appena un po’ di sangue- stava benissimo! Lei ne è certissima : in un altro contesto, nelle sue condizioni di salute e con quel tipo di caduta, la frattura di una gamba sarebbe stata sicuramente inevitabile!!! Sono convinta che molte persone tengono per se certe esperienze che potremmo benissimo chiamare “miracolose”, per paura di suscitare ilarità da parte di chi non crede o non vuole credere!…IO CI CREDO.

      • Caterina

        Ciao Maurizia…posso capire lo spavento x la caduta della tua conoscente…Ogni volta che penso a quella mia caduta, mi stupisco ancora x come è successa…la mia amica s’è spaventata perchè mi ha vista cadere, ed era molto preoccupata, oltre che x il piede completamente girato, anche x il seno…perchè 6 anni fà, mi han fatto la mastectomia al seno destro e di conseguenza ho le protesi…la caduta così violenta avrebbe potuto romperle…insomma, per me è stata un miracolo (si ha quasi paura a dire questa parola..). Ritornerò a Medjugorje, e salirò di nuovo sul monte delle apparizioni..è un’emozione forte..chi c’è stato, può capirlo… Il Papa non ci crede..? Mi spiace per lui… IO CI CREDO… Ciao Maurizia..:-)

        • Vincenza

          Rispondo al commento del Sig Gentile. Io non le auguro affatto di morire. Se il mio commento e stato interpretato male le chiedo scusa. Io volevo dire questo : siamo di passaggio. Come me, così lei, come i miei cari, come tutti noi, moriremo un giorno, non si sa quando. Lo sa solo il Signore. Le auguro di vivere fino a 100 anni con l’augurio di conoscere La Madonna e Gesù. È vero sono cristiana, non ho mai pensato ne augurato a lei quello che lei ha scritto. È peccato augurare la morte al prossimo. Volevo dire che quando succederà (a 100 anni) lei si troverà davanti a Dio. È siccome Lui è Misericordioso sono sicura che le perdonerà tutto se lei si penta di tutto. È questo vale per me e per tutti. Io non sono perfetta però so che il Paradiso e a Medjugorje. Li c’è la Madonna e c’è Gesù. Ci vada. È ancora scusa e ripeto, il mio dire non era un cattivo augurio. Buona FEDE

  • GIOVANNI

    se papa Giovanni paolo II ci credeva perche’ non ci dovremo credere non povere anime peccatrici lui e’c stato il piu’ grande dei papi che benedetto XXiv non ci creda a non importa niente e’ un papa eletto con la politica e con gli accordi non come Giovanni Paolo II, carissimi andate a Medugorje e troverete la fede e a che di ce che non ci sono miracoli veri rispendete la conversione delle persone non e’ il miracolo piu’ grande che possa esistere, abbiate fede

  • antonio

    a mè personalmente non interessa quello che pensa il papa lo dice sempre la madonna a medugorye pregate sopratutto per i sacerdoti perchè loro sono i veri peccatori mi domando perchè il papa non si fà un esame di coscienza e và personalmente a medugorye forse perchè ha paura della madonna

  • Danilo Bacci

    Io penso che molta Gente non va a Medjugorje, perché ha paura di tornare a casa cambiata, sà che li avvengono fenomeni straordinari e si sente veramente la presenza della nostra amata mamma.Io a Medjugorje sono andato l’anno scorso per la prima volta e devo dire che è stata un esperienza straordinaria, io ero una di quelle persone che non credevo nell’ esistenza di Satana e non credevo al male, la nostra mamma celeste mi ha fatto aprire gli occhi e mi ha fatto vedere che Satana esiste e che bisogna stare molto attenti.Ora frequento assiduamente la mia parrocchia,mi confesso regolarmente,recito il Santo Rosario cosa che prima non sapevo manco cosa fosse,beh devo dire che la mia vita è cambiata radicalmente,certo ognuno con i propri limiti e le proprie debolezze, ma ora nel mio cuore ora c’è al primo posto Dio e il suo amore cosa che prima non avevo.Mi auguro di rifare quest’ esperienza al più presto,lo consiglio a tutti…Evviva maria evviva Jesus <3

  • Bruna

    Solo chi ha il coraggio di affrontare e vivere il mistero della Fede, approfondire certe tematiche, capisce che il Sig. Andrea Gentili “giornalista gregario” non faccia parte altro che di quella casta di giornalisti nemici della Chiesa, che, come Satana, utilizzano, storpiandone il significato, testi e avvenimenti Santi, edificando il male anzichè il bene. Sono stufa di leggere sempre il male ovunque, ma nel contempo posso confermare la veridicità e la santità di Medjugorje perchè come diceva il Signore: Beati i perseguitati a causa del Mio nome. Amen Alleluia.

  • http://francescomosna@libero.it francesco

    ricordatevi che il demonio esiste e fa di tutto per averla vinta ma non ce la fara mai contro llonnipotenza di Dio

  • silvia

    I miracoli li fanno i medici, la Madonna in queste apparizioni ha fatto i discorsi che potrebbe fare un analfabeta , non è credibile. E’ tutta suggestione di gente debole e disperata che non ha capito che chi organizza questi viaggi fa business e ci campa. Sono contenta della chiarezza dell’articolo.

    • Vincenza

      Rispondo alla persona che dice : “i miracoli li fanno i medici” secondo te chi guida le mani dei medici ? È Dio. Perché se è vero che i medici fanno i miracoli li dovrebbero fare sempre e tutti i giorni. ! Anche che se tanti muoiono per colpa dei medici. Allora dove sono i miracoli che fanno i medici. Gesù e il Dottore dei dottore. Hanno fatto una ricerca negli Stati Uniti. Hanno fatto due gruppi di malati : un gruppo pregava e pregavano per loro. L altro non aveva nulla (“solo i miracoli dovuto ai medici”) quelli che guarivano più in fretta erano quelli che pregavano. Non c e foglia che non si muova che Dio non voglia. Anche tu morirai, giornalista che scrive solo cavo late senza sapere. Vai a Medjugorjie e poi ti puoi permettere di parlare, anzi scrivere. A Medjugorje ho incontrato sul Podbro gente che venivano dall’Australia, Irlanda, Cina, Canada, Francia Germania. SVEGLIATI caro giornalista , se sei un vero giornalista, vai sul posto e poi scrivi il tuo articolo. Che ti frega che li si sono fatti i soldi. Io, come in tutti luoghi Santi vogliamo un souvenir. Comprare i rosari e forse un segno che la Vergine ci vuole dare per pregare. Questa povera umanità ha tanto bisogno di preghiere, sopratutto per le persone come questo giornalista, e per i nostri “onesti” politici. È poi la gente che vuole trovarsi insieme ad altri per pregare dove devono dormire ? Meno male che ci sono le strutture adesso. I primi tempi c era poco o nulla. Visto la presenza della Nostra Mamma Celeste, e li si sente, tutti vogliono sentirsi in Paradiso. Perciò c e un aumento di richiesta. Ed e la gente che ha fede che vuole questo e nessun altro. Dunque, meno male che hanno potenziato le strutture. Perché questo e Medjugorje. La FEDE che purtroppo non tutti hanno. Poveri loro che pena che fanno. Quando moriranno si troveranno davanti a Dio. È allora, cosa faranno ? Scopriranno quanto è Misericordioso Dio, Gesù e la Sua Mamma Divina. Viva Gesù, viva Maria. Preghiamo noi tutti che crediamo per tutti quei poveretti che non credono.

      • il Referendum

        Signora Vincenza, penso che lei abbia superato ogni limite nel suo commento. Oltre a rispondere a una persona che dice che la Madonna è analfabeta, con un linguaggio altrettanto analfabeta, mi ha appena ricordato – la ringrazio – che dovrò morire. Chi è lei per usare questi toni? E le persone che hanno messo i pollici in su alla sua risposta, mi domando, ma siete veramente cattolici? Pensi alla sua anima invece che alla mia e augurarmi di morire e di trovarmi di fronte a Dio. Commenti come questo in futuro non saranno più pubblicati. C’è modo e modo di prendere parte a un dibattito, e il suo non è accettabile. Saluti

        Andrea Gentili

    • Bruna

      Silvia scusa, vedo che tu analfabeta non sei, me lo faresti un discorsetto come quello che fa la Madonna? E poi, per dire che ci fanno business, mi dai qualche nome di chi si è arricchito con i pellegrinaggia Medjugorie? Infine, ma tu, ci sei stata in quel posto lì? Direi proprio di no.
      Bruna

    • silvia

      vorrei cancellare il mio messaggio grazie silvia

      • silvia

        Anzi no, ma rettifico quello che ho scritto , non volevo dire che la Madonna è analfabeta sig. Gentili , così sembra una bestemmia , puttosto che usa le stesse parole da preti, suore, bigottoni. Io mi chiedo a che servano queste apparizioni , perchè non è comparsa ad Hitler mi chiedo. Perchè fa credere che la sua sia l’unica vera fede,qualsiasi religione che insegna a rispettare il prossimo è una buona religione. A questo proposito mi ricordo che i rosari non li abbiamo inventati noi cattolici,ma vengono dalla lontana India e poi furono adottati dagli arabi perchè ogni componente serve a chiamare il Misericordioso con i nomi più celestiali e sono 99, poi i crociati li hanno portati qui. Ho un paio di domande , non vi tocco la fede, io non guido, per esempio, a chi ci si rivolge per andare lì? e un’altra cosa cos’è il miracolo del sole che ha nominato qualcuno?

    • eleonora

      Informati BENE, e fai lavorare di più il tuo centro emozionale non solo quello intellettuale, non illuderti che tutti siano plagiati o disperati! sperimenta e poi parla!

  • Lorena

    Sono stata a Medjugorje circa un mese fa e sono rientrata assolutamente cambiata: ho sempre creduto ma ora molto di più, consiglio a chi non è mai andato di recarsi là e poi di trarre le proprie conclusioni!

    • emilia

      sono daccordissimo, è successo anche a me la stessa cosa

  • roberto

    A medjugorie ci si trova la pace l amore la forza di vivere di parlare di dio a tutti e dopo ce la nostra madre maria. e viva. E viva maria

  • roberto

    Ragazzi dobbiamo solo pregare. Per la santa chiesa e per nostri sacerdoti ciao a tutti buona giornata di cuore

  • Fernanda

    Andare in pellegrinaggio a Medjugorje è stato per me non solo un dono, ma soprattutto una chiamata che ha ridato alla mia vita un nuovo slancio di amore vero per il Signore e per le creature del mondo intero.
    Nanda 5 novembre 2012.

  • Vincenza

    Satana cerca di distruggere la Chiesa ed è quello che sta facendo attaccando i sacerdoti. Attaccando loro e la Chiesa allontana la gente dalla Fede. La gente nonva più in Chiesa, non riceve Gesù e di conseguenza si perderà. La Vergine ci invita spesso a pregare per i suoi consacrati. Di non giudicarli perché sono stati scelti da Suo Figlio. Medjugorje e un luogo Santo. li avvengono grandi miracoli. Io non avevo la Fede che ho ora e questo grazie a Medjugorje. È palpabile la presenza di Gesù durante l’ Adorazione. La gente piange anch io ho pianto pensando a quanto tempo ho perso nella mia vita avendo una Fede tiepida. Meno male ringrazio La Mamma Divina e Gesù di avermi regalato la Fede. il prossimo lo si vede di più con gli occhi di Dio, e prima di cadere nel peccato ci rifletti. Non dimentichiamo : siamo di passaggio. Il Signore ci può chiamare a qualsiasi età. Che cosa Gli diremo quando saremo davanti a Lui ? Non critichiamo più la Chiesa non tutto è marcio.Ci sono anche tanti santi sacerdoti. A Medjugorje avvengono tante conversioni, la Fede in Dio e in Gesù viene ritrovata grazie all’aiuto della Nostra Mamma Celeste. A voi che non credete, andate a chiedere a Gesù nei tabernacoli aiuto. Il Maestro ci ha detto “qualunque cosa chiederete al Padre Mio, in Nome Mio Egli ve lo concederà” Provare per credere. E ovvio che quello che si chiede sono solo cose che non facciano perdere l’anima perché Dio e amore e ci vuole tutti salvi. Egli aspetta fino all’ultimo il peccatore più incallito per salvarlo se si pente sinceramente. Abbiamo Fede in Cristo, Spalancate le porte a Cristo come diceva Giovanni Paolo II. Viva Maria, viva Medjugorje

  • innocenza

    Io, misera peccatrice posso confermare che la mia vita è cambiata da quando son tornata da Medjugorje. Però vorrei chiedere al Papa :perchè non vendi un po’ di tele che hai nel tuo bel palazzo che ci puoi sfamare l’Africa intera,piuttosto che “osare”ridere delle apparizioni.Secondo me la Chiesa ha paura del fenomeno Medjugorie perchè richiama gente da tutto il mondo,gente, che magari si era allontanata dalla Chiesa perchè non trovava più slancio!!!!!!!!!!!
    Nuccia

  • http://Www.ristorantegazebo.com Marco rainieri

    Mi chiamo Marco sono appena rientrato da un pellegrinaggio a Medyugorye ,
    Medyugorye e un lembo di terra Benedetto da DIO e meraviglioso il contatto con lo spirito santo e la nostra madre MARIA vergine e tangibile palpabile , a chi nel mio rientro mi chiede se o visto dei miracoli , la mia risposta e semplice Medyugorye e il miracolo …. È meraviglioso il benessere che si prova essere in pace con se stessi e in armonia con il mondo che ci circonda . Non ci sono parole che si possono usare per spigare tutto ciò .
    Dopo questo viaggio mi sento come mi fosse dato un dono , vorrei urlare al mondo la gioia che o dentro mi piacerebbe trasmettere questo dono avuto a tantissime persone poiché la gioia che o dentro e grandissima
    Ecco perché dico che Medyugorye e il miracolo e la casa di MARIA
    Il pensiero che mi sono fatto e che a megyugorye non si va per cao ma si è chiamati

    È il vero pellegrinaggio non è andare a Medyugorye ma è quando si ritorna a casa
    Il dono avuto e grandissimo teniamolo sempre nel cuore e non permettiamo mai a nessuno di praticello via
    Testimonianza ddi un pellegrino ciao Marco Rainieri

  • Giovanna

    io non capisco perchè chi dice che è tutto falso, non va a Medjugorie:forse la paura di trovare qualcosa che rimette in discussione il proprio modo di vivere? se provi, dopo tanti anni di laicità non è facile fare i conti con ciò che si è stati, ma quanto amore nasce e come sparisce l’odio. Se ci andassero i Capi di Stato forse si eviterebbero molte guerre. li c’è veramente Dio e non aspetta altro che tutti vadano. Per quanto riguarda il Clero, sono pochi coloro che sono votati a Dio, ma molti di loro hanno ritrovato la fede perduta, proprio a Medjugorie.

  • CRISTILLI PATRIZIA

    IO CREDO ,CREDO CREDO NELLE APPARIZIONI DI MEDJUGORJE

  • Uffa

    Articolo fazioso e scorretto con un titolo a dire poco osceno. La Chiesa non può esprimersi fin quando eventi sono in atto, tantomeno il papa che, secondo le disinformazione dell’articolista,” avrebbe detto, avrebbe riso, avrebbe chiesto”. AVREBBE! Cosa “avrebbe”? Con gli “avrebbe” non si dice qualcosa di serio. Ad esempio, sa questo signore la differenza che passa giuridicamente tra “consta la non soprannaturalità” e il “non consta la soprannaturalità” in relazione ad un evento? Due cose completamente diverse; nel secondo caso si sospende il giudizio. Ed è quello che la Chiesa ha detto su Medjugorje. Punto. Il resto solo fantasia, con una eccezione sul vescovo di Mostar che da anni va contro i francescani.

  • laura

    la notizia che il Papa abbia riso sulle apparizioni di medyugorye mi lascia perplessa.Ma siamo sicuri che il papa ha riso ?o è pura invenzione?Ragazzi ,questo agosto scorso sono stata a Medyugorie e vi posso testimoniare che l’aria che si respira sul monte della croce bianca o su quello della collina delle apparizzioni sa di spiritualità perchè vedi tanta gente che prega con il cuore e con le lacrime agli occhi.Quelle lacrime che sanno di richiesta di una grazia alla Madonna.L’altro momento toccante è l’adorazione al SS Sacramento che solo li a Medyugorye senti di avere Gesù difronte che ti parla con tanto amore e tu che sei li difronte a Lui ti senti indegna e nello stesso tempo prescelta nella visione di così tanta Grazia.Quando si rientra a casa ti senti come se la Madonna ti dicesse :”adesso che hai visto ci credi?”e senti che qualcosa nel tuo animo sta cambiando in meglio,giorno dopo giorno .

  • mariarosa busano

    Egr.Sig.Gentile,ma Lei è mai stato a Medjugorje?Una cosa è parlare di Medjugorje ,ma ben altra cosa è “viverla”

  • http://nonloso gerardina

    Andate e vedete

  • marco

    chi scrive queste cose è osceno. Ciò che provi a Medjugorje è pura spiritualità e ne sono fortemente convinto.

  • rosalba sarnelli

    rispondo ad Anna Giuliano : non fare di tutta erba un fascio,come dice un noto proverbio… Molti saranno i falsi ,ma non mi è mai capitato di pagare ad Assisi,a Cascia, a Lourdes ,a Pietrelcina e spesso molti fedeli in questi luoghi trovano un vigore ,che avevano perduto;è un momento di grazia nel quale tu esci dal solito trantran per dedicare il tuo tempo alla spiritualità. ti fermi e metti in discussione la tua vita. é importante pregare ,a Dio piace vedere che i suoi figli si rivolgono con lo sguardo in alto e non solo sull’atomo … per un momento mettiti in pellegrinaggio interiore lascia tutto quello che ti attanaglia e ti preoccupa e affidati a Dio con l’aiuto di chi l’ha fatto prima di te (i santi) con affetto Rosalba Sarnelli

  • Alessandro

    Come cattolico modesto mi domando cosa aspetta la chiesa di Roma a riconoscere medjugore

  • M

    Sono un ragazzo di 25 anni.Innanzitutto,io credo fermamente in Dio e non nella religione…e nonostante in molti,moltissimi mi dicano che una roba cosi non è possibile(compreso il mio parroco)e che lo faccio per convenienza(?)io seguo la mia strada,consapevole di esser molto piu buono,mentalmente aperto,e meno peccatore di molte,troppe persone che vedono la fede”a senso unico”,quasi come una moda,come se confessarsi e andare in chiesa significasse per forza essere puri e vicini a Dio,come se fosse l’unico modo….Mi unisco a un commento qua sotto che dice:”non è importante che medjiugorie sia vera o no ,ma dove si riuniscono a pregare 2 o più persone…li c è Gesù”All’umanità serve proprio questo..unione….apparizioni o no,la magia,il miracolo è radunare cosi tanta gente e farla star bene e in armonia in quel momento e possibilmente anche dopo.C è chi si converte ma sopratutto chi trova la propria strada dopo tante sconfitte,tanti dubbi sulla propria esistenza etc etc…e questo è magnifico…non c è niente di meglio.Il mio Dio è uguale al vostro,ma gli sto vicino(e molto)in maniera diversa…altro che chiesa,Vaticano(la banca piu potente e ricca del mondo…)…cio’ non significa crearsi la propria religione personale,ma trovare altre vie e nessuno sa quale sia quella giusta.E’ come dover andare a Milano e scegliere di andarci a piedi,in treno,in bus o in macchina…l’intento pero’ rimane sempre andar a Milano.Piuttosto che ascoltare vescovi preti etc etc ascolto il mio cuore….Medjugorje serve a questo:aprire il proprio cuore e sentire le parole di Dio…Lui ha parole diverse per ognuno di noi…le sussurra…siamo noi che dobbiam imparare ad ascoltare.Senza farci indottrinare dalla chiesa….Pensate con la vostra testa e col vostro cuore.Saluti.

    • Claudio

      Carissimo M, non riesco proprio a capire di che religione sei!?! Hanno ragione i presbiteri da te interpellati. Vero è che Dio parla, in maniera diversa, a ciascuno di noi. Forse a te lo sta facendo tramite post non ti pare? Gesù ha detto: Confessione (rimettete i peccati) e Comunione (fate questo in memoria di Me).
      Affettuosamente, Claudio.

  • aistide maffei

    ognuno scrive come crede e molte volte senza aver conosciuto i luoghi ,i fatti,le persone,solo per sentito dire.questo mi viene da dire leggendo l’articolo.sono parte di quei fedeli che molti anni fa è andato a Medjugorje e ho ricevuto il dono della Fede,quella che ti costruisce,che ti elimina ogni confusione, che ti porta nella conoscenza di te stesso e ti modifica.
    Quella Fede che ti necessita la dove ogni parametro Politico,Sociale e anche Religioso ,quella parte della Religione che è atrofizzata o sconosciuta anche agli addetti ,è in difficoltà e non ti concede di appoggiarti o di fari comprendere, ebbene quella Fede ti occorre per aiutarti a non sentirti solo in mezzo a tanti,ti aiuta a sentirti accompagnato da Dio e dalla Madonna,che ci si possa credere o meno,ti aiuta ad andare avanti sicuro e sereno,quantunque attorno a te sembra che il Mondo vacilli ,anche troppo.
    Se non sei andato a Medjugorje,vacci e resta nel silenzio,tornerai che avrai capito anche Tu.
    E’ il più bel regalo che ti puoi fare. ciao aris

  • Claudio

    Ritorno da Medjugorje arricchito nella fede e nello spirito. E’ troppo presto per dichiararmi convertito poiché, essere convertito, significa “cambiamento”; ma la strada che ho intrapreso è quella. Già, la conversione! E’ la grazia che ognuno dovrebbe chiedere, andando in quel “luogo di preghiera”, non per far piacere al buon Dio ma per se stessi. La vita delle persone è condizionata da troppi travagli e troppe afflizioni, le quali non fanno altro che alimentare il desiderio di allontanarsi da Lui. Sì, paradossalmente è così: Gesù chiama soprattutto nei momenti di tristezza e di angoscia e la persona, fedele o no, lo rifiuta. Strano e curioso: lo si invoca e lo si disconosce subito dopo quando i risultati sono contrari alle attese. Gesù dice: prendi la tua croce e seguimi [io aggiungo] poiché nei suoi insegnamenti trovi la pace e questa ti offre due occhi, due orecchie, una bocca, due mani e due piedi (insomma un cuore ed un cervello) nuovi. Dunque, prima di tutto, Medjugorje (come qualsiasi luogo) non ha bisogno del riconoscimento della Chiesa se porta “benessere spirituale” in armonia con i dettati della Chiesa apostolica romana. In secondo luogo, Medjugorje è un “luogo di preghiera” insolito, non comune, dove i fedeli arricchiscono il proprio contatto con Dio. In terzo luogo, e concludo, Medjugorje è una terra santa poiché “raduna” molta gente la quale, inconsapevolmente, non solo mostra la potenza della Vergine Maria e del Divino Gesù (il richiamo) ma, e soprattutto, “assapora” il clima che si respira sulla Via indicata da Gesù (la Pace).
    Che sia apparso o no Gesù secondo le nostre conoscenze, le prime comunità cristiane non sono sorte spontaneamente illuminate dallo Spirito Santo o, anche semplicemente (si fa per dire), dalla diffusione del nuovo messaggio di Vita e di Verità: il Vangelo? Se è così: chi dona lo Spirito Santo se non Dio onnipotente?
    Come si misura la presenza della B. V. Maria in Medjugorje? Dalla consapevolezza che “la gente ne parla con entusiasmo”; e questo entusiasmo si rinnova (non tramonta), segno di indubbia provenienza divina!
    In merito alla presenza dell’influenza economica, dico: come bisogna accogliere tanti fedeli? Nelle capanne?; inoltre, perché privare ad un cittadino di portarsi via un souvenir?
    Circa “la risata” di Sua Santità Benedetto XVI, di solito si ascolta e si vede (e si interpreta) quel che si vuole! A me sembra poi che il Papa abbia posto (o si sia rivolto) una domanda (la Madonna, infatti, non deve chiedere permessi al popolo per apparire, dove e quando per giunta; il Papa questo lo sa): «Come può un credente accettare come credibili le apparizioni che si presentano ogni giorno e per tanti anni?».
    In ultimo, ma non per importanza, mi pongo una domanda: perché si sollevano tanti dubbi che, più che riguardare le manifestazioni celestiali, interessano il credo personale?
    Come mi esprimo in merito al referendum avviato: presenza sì – presenza no!?!
    La risposta è sì.
    Dico di più: non è sola.

  • rosalba sarnelli

    non è importante che medjiugorie sia vera o no ,ma dove si riuniscono a pregare 2 o più persone lì c’è gesù!!
    io personalmente credo che la Madonna riesca a trarre il buono anche dai millantatori,infatti molti scacciavano demoni in nome di Gesù ,anche senza essere autoririzzati materialmente da Lui e all’indignazione dei discepoli Lui rispondeva ” Chi è con Me ,non è contro di Me”
    saluti ,una fedele…

  • Cristina

    Carissimo sig. Andrea Gentili, lei ha scritto un mare di sciocchezze, inventate di sana pianta per che cosa?
    Se questo è ciò che è in grado di fare come giornalista, mi sa che sarebbe il caso di rivalutare la sua posizione lavorativa; è stanco di lavorare per caso? Faccia altro che la renda più soddisfatto! O scrive per odio nei confronti della Chiesa? Non dovrei essere io a ricordarle di che un giornalista per prima cosa dovrebbe essere imparziale e informarsi bene, e sottolineo bene, prima di scrivere un’articolo che viene letto da tanta povera gente che, non conoscendo i fatti per quelli che sono, finisce per perdere quel minimo di speranza che aveva su ciò che Medjugorje rappresenta.
    Non vorrei essere al suo posto davanti al Signore, se questo è il suo modo di operare.
    Pregherò la Vergine di proteggerla
    Cristina

  • http://gravatar.com/villanovanus villanovanusMiguel de Servet

    Articolo sostanzialmente corretto, con qualche imprecisione. E un errore grave: Radovan Karadzic non era Croato, ma Serbo, il che, naturalmete, fa deragliare il relativo ragionamento dell’articolista.

    • il Referendum

      Gentile lettore, ci scusiamo per la gravissima svista. Karadzic era, ovviamente, serbo. Ciò non fa tuttavia “deragliare” il senso del ragionamento, perché non c’è alcun ragionamento. Karadzic, è tuttora accusato di genocidio per il massacro di Srebrenica, e su di lui pendono ancora altri 9 capi d’imputazione per crimini contro l’umanità.

  • cireno giovannini

    certamente la chiesa nella veste di tutti i prelati e il santo padre in persona è contraria alla esplosione di amore che Medjugorje dona quando il pellegrino vi si reca , perchè ormai nelle chiese si sta assistendo al lento disgregarsi della fede e all’allontanamento del fedele che dubita dei rappresentanti del credo additandoli come cattivo esempio della parola di Gesù…. vorrei che il santo padre fosse stato con me quest’anno lì a Medjugorje equando centinaia di giovani provenienti da ogni parte del globo esprimevano come non nelle chiese quanta gioia ,quanta fede, quanto amore il trovarsi tutti lì in un luogo così particolarmente carismatico pregare con devozione e trasporto ,sarebbe certamente stato pervaso da uno stato di grazia sublime e vedere le lacrime rigare i volti lo avrebbe di certo fatto ricredere sulla sincerità che il messaggio di pace che la Madonna ci regala gratuitamente ..vorrei poter trasmetter al santo padre tutta la felicità che un credente come me ha trovato nel pregare in quei luoghi sicuramente si sentirebbe un pochino umile e uscirebbe dallo sfarzo del circo delle vanità che la chiesa attuale ci si trova.!!!
    la nostra chiesa dovrebbe smetterla di nascondersi dietro un dito quando si tratta esempi poco credibili,ma tutti gli esempi da che sono stati enunciati sono sempre poco credibili da Lourdes in poi, quindi si liberasse dai dogmi che la attanagliano da secoli e sollevasse i parroci dal peso del burocratismo ..!!!! chi parla è un credente che fino a prima del viaggio introspettivo all’interno dell’anima fatto nel luogo dove la presenza della Madonna è palpabile era sempre stato ai margini della chiesa perchè non le ha mai donato quell’alone di amore ricevuto invece a Medjugorje …….

    • Federico

      Anche nella Bibbia è scritto: “Venite e vedete”. Alcuni mi dicevano: “Vorrei andare, magari per curiosità” e questo mi disturbava perchè io non partivo per curiosità, ma ora che sono stato a Medjugorje dico a tutti: “Andate e vedete, sentite dentro di voi….. con il cuore aperto e tre passaggi: “Fuggi, taci , non preoccuparti”. altro che processi alle intenzioni; conversioni !!!!!! questo accade a chi si reca in quel posto. Andate.

    • anna

      medjugorie e’ un angolo di paradiso.non permetto a nessuno di parlarne male?e poi perche’?la Santa vergine mica obbliga ad andare?se si va e’ perche’ si e’ chiamati.tutto qua.di sicuro medjugorie e’ capace di mettere insieme 80.000 persone in un giorno.e questo e’ un miracolo.la Chiesa non e’ capace di questo.Signor Papa io la rispetto in quanto credente ma perche’ non vende una delle sue poltrone prezione e il ricavato alla gente povera?Gesu’ essendo il Re era poverissimo

      • GIULIANO

        cara anna ma cosa sta dicendo, un angolo di paradiso? quelli che asseriscono che vedono la madonna vada a vedere come vivono nel lusso, se andate a parlare con loro si fanno anche pagare oltre che a visitare le loro case (sempre a pagamento). e questi sarebbero dei credenti . e poi tutti quei posti , il santo a padova , s. francesco di assisi ecc. sono solo per fare soldi E BASTA da bambino un parroco mi diceva RICORDATI CHE SONO PIU BELLE LE PREGHIERE CHE DICI ALLA SERA IN GINOCCHIO DAVANTI AL TUO LETTO E CON LO SGUARDO RIVOLTO IN ALTO CHE ANDARE IN QUEI POSTI.
        invece di andare in questi posti perche’ non andate a dire una vera preghiera in un campo di concentramento tipo dachau e vedrete come ne uscite piangendo come ho fatto io queste sono preghiere dette con il cuore non in quei posti dove dovete pagare per pregare ciao anna GIULIANO

        • Caterina

          Caro Giuliano, ma tu ci sei stato a Medjugorje.? Penso proprio di no..A prescindere che una persona possa crederci o meno, io l’esperienza l’ho vissuta sulla mia pelle. TI POSSO ASSICURARE CHE NESSUNO TI CHIEDE UN CENTESIMO,E NON E’ ASSOLUTAMENTE VERO CHE LA VEGGENTE CHIEDE SOLDI..io,con altri due amici, l’abbiamo incontrata privatamente (Vicka), ed è una persona molto umile che non chiede soldi o altro…Tra le altre cose, Vicka dice che la Madonna esorta a pregare, pregare pregare…Sinceramente non vedo cosa c’è di “diabolico” in questi messaggi. RIPETO, NON E’ VERO CHE CHIEDONO SOLDI, E’ TUTTA UNA FALSITA’.

          • Riccardo

            Come ho scritto in un altro post, in nessun messaggio, preso singolarmente, trovi qualcosa di palesemente diabolico, cioè di esplicitamente avverso alla dottrina cattolica o al papa Se ci fosse, non sarebbe diabolico, ma sciocco, perchè tutta la faccenda verrebbe liquidata in un attimo.
            Puoi cogliere la malignità del fenomeno Medjugorje solo se leggi TUTTI i messaggi in un breve arco di tempo, diciamo tre o quattro giorni. Allora è come se tu guardassi quei filmati accelerati dei documentari, che ti permettono di vedere lo sviluppo di qualcosa che non riusciresti a cogliere nello svolgimento a ritmo normale.
            Per renderti conto di quale sia la finalità diabolica, ti riporto di seguito i “consigli per accogliere il messaggio”, così come proposti da p. SlavKo:
            RICEVETELO il giorno nel quale è stato donato
            LEGGETELO una prima volta in spirito di preghiera
            ACCOGLIETELO nel fondo del vostro cuore
            CONSIDERATELO come un messaggio che la Vergine vi dà personalmente
            e siateLe riconoscenti !!
            COPIATE il messaggio e mettetelo nel vostro messale, sul
            frigorifero, in ufficio, sullo specchio del bagno, sul parabrezza e
            dovunque, in modo da ricordarvelo sempre e che diventi il vostro
            compagno per tutto il mese. Con il permesso del vostro Parroco
            affiggetelo in parrocchia
            CONDIVIDETE il messaggio con tutti quelli che incontrate: è un
            tesoro del Cielo! Fate in modo cheTutto il mondo ne parli, fatelo
            pubblicare
            PREGATE il messaggio ogni giorno del mese; fate in modo che il
            messaggio dia il tono alla vostra vita spirituale. Vi farà crescere,
            vi aprirà al pentimento, alla guarigione ed alla speranza.

            8. CERCATE nel Vangelo i passaggi nei quali Gesù dice cose analoghe a
            quelle suggerite dalla Madonna

            Se segui questi consigli giorno per giorno, anno dopo anno, si produce in te, senza che te ne accorga, un lento, progressivo e inesorabile mutamento di prospettiva: la tua ossessione, il tuo faro quotidiano, diventano i messaggi, anzichè il vangelo e la parola di Dio, che vengono relegati da p. Slavko all’ottavo posto, con un mero ruolo di supporto. Davanti agli occhi non riesci a vedere altro che la gospa, trasformando in idolatria quella che dovrebbe essere una sana e sobria devozione.

  • http://www.scribd.com Nicola Peirce

    …direi anche io che certe notizie andrebbero aggiornate visto che si fa riferimento a conversazioni datatediversi anni fa, a me risulta che sia stata insediata una commissione direttamente dal Papa e presieduta dal Crdinal Ruini, decano dei Cardinali ancora in attività per dare una risposta ufficiale della Chiesa a Medjugorje, per ora l’unica risposta, in attesa di quella definitiva, è che sono stati consentiti i pellegrinaggi privati con l’accompagnamento di Sacerdoti. Il vero problema è semmai nei pellegrini che ormai in massa accorrono in un posto come se andassero a Disneyland cercando pseudo segni miracolosi o altre cose pirotecniche invece di cercare la conversione del cuore, luogo nel quale deve avvenire il vero pellegrinaggio per chiunque! Comunque questo continuo denigrare di Medjugorje anche d parte di pseudo credenti mi fa sempre più pensare che ormai il tempo è vicino!

  • ben

    la chiesa!! beh, questa pseudo chiesa non mi ispira da almeno 25-30 anni, cioè da quando morì il VERO, GRANGE PAPA LUCIANI…l’ avento del polacco segnò la fine del cattolicesimo, reso debole da una debolezza spirituale incredibile, l’ abbandono della S.Messa in LATINO (proibita..incredibile) , chitarre e canzonette in chiesa come in un luna park, poi gli scandali sessuali, bancari ecc…. che woitila ha diligentemente tenuto nascosto a tutti lasciando incancrenire una situazione di disastro morale definibile come un porcile e la toccata finale fu il BACIO al corano, fu il segnale all’ islam che il cattolicesimo era battuto, era marcio fino alle radici, se stava in piedi era per il DIO denaro…il sentimento di fede non esiste piuù nemmeno nei ministri di Dio che si vergogna di portare anche la più piccola croce al petto, non vogliono farsi riconoscere come tali…la vergogna è una gran brutta cosa…e la falsità delle prediche, fatte senza enfasi, senza amore per Dio,, tutto un automatismo di parole e azioni, vuote di sentimento..uno schifo!!!

  • Maria Rosa Principato

    Ma quando mai la chiesa ha creduto per prima a qualcosa: Fatima, Lourdes o Padre Pio! E poi cosa è diventato San giovanni rotondo e cosi via……… Sicuramente le veggenti non muoiono di fame ma nemmeno il Papa, né i vescovi e nemmeno i Cardinali. Io non so dov’è la verità! So solo che migliaia di persone che non sapevano fare il segno della croce ora sono dei credenti devoti. Tutto questo è un miracolo! Chi soffre si aggrappa a qualsiasi cosa, e non sono proprio i sacerdoti a dirci di chiedere aiuto al Buon Dio e alla Regina del cielo? Ed è quello che i pellegrini di tutto il mondo fanno. PREGANO PREGANO PREGANO…….

  • Max da Roma

    Magari qualche notizia un po’ più aggiornata e obiettiva non farebbe male… tanto più dal 2010 che c’è una commissione del Vaticano guidata dal card. Ruini che sta attualmente valutando il caso Medjugorje… nè risulta che siano mai stati vietati i pellegrinaggi…

  • http://nebbiaerisaie.wordpress.com Stefano Re

    Ma la tua testimoninza qual è?
    Ci sei andato a Medjugorje?
    Facci sapere, una volta stato là, cosa ne pensi, altrimenti è il solito pour parler.
    Grazie Stefano

  • http://ilportico.wordpress.com ilportico

    La situazione è più grave di quanto pensassi, w l’amore x Medjugorje, e pace in terra.

  • http://icittadiniprimaditutto.wordpress.com icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    • http://ilReferendum Luisa

      Io credo, sono stata a Medjugorje stò pregando per le intenzioni della Madonna